regia GIORGIO BARBERIO CORSETTI
testo Francesco Niccolini

una produzione
L’Uovo Teatro Stabile d’Innovazione de L’Aquila, Fondazione Le Città del Teatro – Teatro Stabile delle Marche, Fattore K.

con IPPOLITO CHIARELLO, FRANCESCO FERRANTE, MARCO GROSSI, FABRIZIO LOMBARDO, MARCELLO PRAYER, FABRIZIO PUGLIESE, BARBARA RONCHI/SILVIA GIULIA MENDOLA, SILVIA RUBINO, FABRIZIO SACCOMANNO, MAURIZIO SEMERARO

scene GIORGIO BARBERIO CORSETTI e MASSIMO TRONCANETTI
costumi FRANCESCO ESPOSITO
video design IGOR RENZETTI
luci MAURO MARASA’
direttore di scena ROBERTO BIVONA
sarta GINEVRA DANIELLI
regista assistente ROBERTO ALDORASI
collaborazione alla drammaturgia DAVIDE SCHINAIA
musiche ALESSANDRO PIPINO

produzione a cura di ANTONIO MASSENA, MARTA MORICO e IPPOLITA NIGRIS COSATTINI
produzione esecutiva PAOLO MONACI FREGUGLIA
segreteria SARA PARZANESE
ufficio stampa produzione BEATRICE GIONGO, GIADA CENTOFANTI
ufficio stampa Teatro Pubblico Pugliese ILEANA SAPONE

anno di produzione 2014

Tratto dal Mahābhārata, uno dei più grandi poemi epici dell’India, testo fondamentale della religione induista, “La guerra di Kurukshetra” racconta uno dei degli innumerevoli filoni dell’immensa trama di questo antico testo in sanscrito. È “la storia di tutte le storie” come dice il regista Corsetti, « …ciò che qui c’è, lo si può trovare anche altrove; ma ciò che qui non si trova, non esiste in nessun luogo » (Mahābhārata, I,62, 53 ma anche XVIII,5,50).

“La guerra di Kurukshetra” testo di Francesco Niccolini, con la regia di Giorgio Barberio Corsetti, nasce come co-produzione fra L’Uovo-Teatro Stabile di Innovazione, il Teatro Stabile delle Marche e la Compagnia Fattore K. Le tre strutture hanno messo insieme le proprie risorse creative, i propri artisti e tecnici, gli spazi e le idee, per questa grande e articolata impresa.

Scarica Dossier