regia MILENA COSTANZO E ROBERTO RUSTIONI
testo di
Rafael Spregelburd
traduzione di Valentina Cattaneo e Roberto Rustioni
oggetti di scena e costumi Katiuscia Magliarisi

con
Milena Costanzo_ Tetè
Antonio Gargiulo_ Luca
Maria Vittoria Scarlattei_ Lucrezia
Roberto Rustioni_ Dario

anno di produzione 2013

Una pièce ingegnosa e accattivante, ricca di dialoghi surreali e perfetti. Un’opera drammaturgica davvero
esemplare, capace di indagare nell’animo umano con dolcezza e fermezza allo stesso tempo, che “fa ridere”,
e anche tanto, pur trattando di temi niente affatto divertenti.
Lucido è uno dei testi più recenti scritti da Rafael Spregelburd, artista di punta della nuova scena argentina,
vincitore del premio UBU 2010, per Bizzarra, come “migliore novità straniera”; i suoi testi sono stati tradotti e rappresentati in numerosi teatri d’Europa e d’America. Il Piccolo teatro di Milano proporrà in questa stagione, per la regia di Luca Ronconi, La modestia, uno dei sette testi che compongono la Eptalogia di Hieroniymus Bosch pubblicato da Ubulibri.
Lucido è una commedia moderna ambientata a Buenos Aires, dove le vicende di una strana famiglia toccano
temi universali. E’ un’opera originale, scritta come un meccanismo a orologeria perfetto, piena di humour
nero, dialoghi ingegnosi e pirotecnici. Il gioco comico è continuamente rilanciato in modo brillante e
sorprendente, mentre sotto scorre un’anima tragica.
Da bambina una sorella dona un rene al fratello agonizzante. Ma questo, in seguito avrà un costo enorme. E’
raro incontrare una famiglia più disfunzionale di questa. Dopo molti anni la sorella ritorna a reclamare ciò
che è suo. La trattativa è da incubo e la lucidità sporadica. Alla fine tutti dovremo trovare un ordine là dove
non c’è.

Scarica Dossier